mercoledì 14 luglio 2010

"Ho rotto lo specchio con il quale vedevo"



Max Ernst e Dorothea Tanning



Dorothea Tanning nasce a Galesburg,nell'Illinois,nel 1910 sotto il segno della Vergine.Si traferisce giovane a Parigi dove vive per ventotto anni,prima di andare a New York.Qui conosce Max Ernst,che le permette di frequentare i circoli del Surrealismo,nel 1942.Quattro anni dopo,diventa suo marito.
Pittrice tipicamente surrealista fino alla metà degli anni cinquanta quando,assistiamo ad un cambiamento radicale.



Ella stessa dichiarò di aver rotto lo specchio con il quale vedeva dopo aver dipinto nel 1957 Insomnias, un altro suo quadro particolarmente significativo.In quella tela la Tanning ha rappresentato lo spostamento di energie in quel particolare momento storico del dopoguerra.



Dopo la morte del marito, avvenuta nel 1978, ha cominciato anche a dedicarsi alla poesia e alla stesura di alcuni romanzi, di cui il più noto è Chasm, pubblicato nel 2004.

1 commento: