mercoledì 18 agosto 2010

La novia del marinero


In un altra vita sono stato un marinaio.Ho ancora vivi i ricordi dei miei giorni in mare.Sono chiari come l'acqua delle coste delle isole della Micronesia.Ogni mattina dopo essermi alzato,aver fatto colazione,aver dato da mangiare al pappagallo e lavarmi i denti,mi guardo allo specchio.E cosa vedo?Un uomo che in un'altra vita è stato un marinaio.La mia famiglia mi ha consigliato di andare da uno specialista in disturbi mentali.Dicono che non sono stato un marinaio e credono,inoltre,che non ci sia un'altra vita dopo questa.La mia famiglia dice che lo potrei scoprire convertendomi al Buddismo,ma io non so cos'è il Buddismo,so solo che in un'altra vita sono stato un marinaio.Come Popeye.Ovviamente la mia famiglia dice che non somiglio minimamente a Popeye e lo dice anche perchè non mi piacciono gli spinaci.Dicono che la mia ragazza,Trini,non ha alcuna somiglianza con Olivia.E quindi io non posso essere come Braccio di Ferro se Trini non somiglia nemmeno lontanamente ad Olivia.
Trini è un pò speciale.Scrivo la parola speciale per non scrivere la parola rara.Lei ha due occhi sporgenti e un sorriso che potrebbero intimidire Charles Manson.Sì,Trini quando sorride fa paura,ovunque lei vada.Non si può star tranquilli,passeggiare a braccetto con lei senza che qualcuno chiami la polizia dicendo che c è una donna zombie in città.No,non è possibile fare la spesa in un supermercato senza sentire le urla di paura della gente.Non si può stare nemmeno al bar con gli amici senza che qualcuno di loro ne rimanga terrorizzato.No,non si può fare niente di tutto ciò con lei.I suoi occhi sporgenti,il suo sorriso,il suo abito bianco e i suoi fiocchi nei capelli producono paura ovunque lei vada.Ve lo confesso,Trini,la mia ragazza,non mi piace.E da qualche tempo ormai.Ma se penso di lasciarla comincio a tremare.Perche poi smetterebbe di sorridere e non posso nemmeno immaginare una faccia come la sua con un gesto di rabbia o disgusto.La preferisco così,sorridente.In questa vita non sono felice con lei.Aspetto un'altra vita in cui,se sarò un marinaio,almeno lei diventerà uno squalo,un rombo,un aringa...



(illustrazioni Thomas Ott)

Nessun commento:

Posta un commento