venerdì 3 settembre 2010

Мириам Эдес Аделаида Левентон

Alla Nazimova, nome d'arte di Mariam Edez Adelaida Leventon (Мириам Эдес Аделаида Левентон) (22 maggio 1879 – 13 luglio 1945), è stata un'attrice teatrale e attrice cinematografica russa naturalizzata statunitense. Nata da una famiglia ebraica ucraina, negli anni dieci e venti è stata una delle più celebri dive di Broadway e di Hollywood. (...) lla Nazimova era lesbica e non ne fece mai un mistero. Verso la fine degli anni dieci comprò un grande casa sul Sunset Boulevard ad Hollywood, conosciuta come "Il Giardino di Alla", in cui dava stravaganti feste a base di alcol, droga e sesso, a cui prendevano parte esclusivamente donne, tra cui molte note attrici del tempo. Lo Studio per cui lavorava dovette mettere a tacere le voci sulla sua omosessualità e i legami con altre donne della Hollywood del tempo, come quello con la scrittrice Mercedes de Acosta e, secondo le voci che correvano, di un rapporto instabile e fugace con l'attrice Eva Le Gallienne, verso la quale si dice che la Nazimova fosse estremamente gelosa e possessiva. A quei tempi (tra il 1917 ed il 1921), la Nazimova esercitò una notevole influenza a Hollywood. Era molto generosa nei confronti di giovani attrici nelle quali scorgesse talento; di alcune di loro fu anche l'amante. Aiutò l'inizio delle carriere delle mogli di Rodolfo Valentino, l'attrice Jean Acker e la scenografa Natacha Rambova; fu certamente l'amante della Acker e probabilmente anche della Rambova. Fu molto impressionata dalle capacità di scenografa della Rambova, tanto da assegnarle le innovative scenografie dei film Camille (La signora delle camelie) interpretato insieme a un Valentino quasi agli esordi e Salomè. Aiutò il lancio della carriera di una giovane Patsy Ruth Miller dopo averla conosciuta ad una festa ad Hollywood.
La Nazimova fu amica dell'attrice June Marlowe, che successivamente presentò al produttore e regista Lloyd Hamilton. Aiutò infine gli esordi della giovane attrice Tallulah Bankhead, dopo una breve relazione con lei.Nel 1920 la Nazimova fu poi accusata da Charlie Chaplin di essere l'amante della ex-moglie Mildred Harris, dopo il loro divorzio.La Nazimova non ebbe però relazioni solo con nuovi talenti. Ebbe infatti anche una breve relazione con l'affermata attrice Maude Adams, che secondo i pettegolezzi avrebbe interrotto la relazione a causa dei gusti sessuali estremi della partner.Sebbene fosse principalmente lesbica, la Nazimova ebbe relazioni anche con uomini, tra i quali il cameraman Paul Ivano, conosciuto soprattutto per i suoi lavori con Erich Von Stroheim. Inoltre, per coprire la sua controversa sessualità, per più di un decennio lo Studio sparse la voce che la Nazimova convivesse con Charles Bryant, un attore notoriamente omosessuale cui fece firmare la regia di Salomè.Nonostante tali controversie, nel 1921, l'amica Edith Luckett e suo marito, l'ultra-conservatore Dr. Loyal Davis, chiesero alla Nazimova di essere la madrina della futura first lady Nancy Reagan, figlia di una precedente relazione della Luckett.

Nessun commento:

Posta un commento