mercoledì 15 dicembre 2010

Tratto da “A casa”,Vladimir Majakovskij

Tutta la notte
sopra di me saltellano,
tutta la notte disturbano la quiete del soffitto,
infuria il ballo
e geme una canzone:
“Marquita,
Marquita,
Marquita mia,
perché,
Marquita,
sei andata via …”
Ma perché Marquita mi dovrebbe il suo amore?!
Io in tasca non ho
neppure un franco.
E Marquita,
se fai l’occhiolino,
per cento franchi
accede al salottino.
La somma non è grande,
se la follia ti prende.
...

Nessun commento:

Posta un commento