mercoledì 22 febbraio 2012

Il cuore di tutte le cose

"L'amore è la vita, è la cosa principale. Dall'amore si dispiegano i versi, e le azioni, e tutto il resto. L'amore è il cuore di tutte le cose... Se il cuore interrompe il suo lavoro, anche tutto il resto si atrofizza, diventa superfluo, inutile. Ma se funziona non può non manifestarsi in ogni cosa. Senza di te (non senza di te "nella lontananza", interiormente senza di te) io cesso di agire."

E' il 1923, il cuore che non deve cessare di agire appartiene a Vladimir Majakovskij, lei, l'amore che anima tutte le cose, si chiama Lili Brik.



Conclusione

Niente cancellerà via l'amore,
nè i litigi
nè i chilometri.
E' meditato,
provato,
controllato.
Alzando solennemente i versi, dita di righe,
lo giuro:
amo
d'un amore immutabile e fedele.

Vladimir Majakovskij

5 commenti:

  1. è come se ce l'avessimo dentro questi versi!

    RispondiElimina
  2. Non sono mai certa di ciò che dico, ma ho come l'impressione che soltanto un'anima non corrisposta o contrastata possa intendere la reale natura dell'amore...

    RispondiElimina
  3. @Gloria Estès: Si, sono d'accordo!

    RispondiElimina